Sunset Skiing Aperitif a Carezza

Autore
Nils Reddig
Data
04.07.2018
Tags
Sciare , Natura

Sunset Skiing Aperitif a Carezza

Sogni d’oro a Re Laurino

Il Sunset Skiing Aperitif ai piedi del Catinaccio

Conoscete la leggenda che spiega perché il Catinaccio si tinge di rosa? 

Grazie alle rose piegate nel suo giardino, i prodi di Teodorico di Verona riuscirono a riconoscere, nonostante il dono dell’invisibilità, il Re degli gnomi Laurino. Il re cadde dunque  prigioniero e colmo d’ira maledì le sue splendide rose: da quel momento in poi nessuno ne avrebbe più potuto ammirare lo sfarzo, né di giorno né di notte.

Pronunciando il sortilegio, però, Re Laurino si scordò del tramonto e così, quando il cielo è terso, le rose continuano a risplendere e ad avvolgere il Catinaccio nel suo famoso incanto rosso...

Nell’area sciistica Carezza potrete ammirare da vicino il fascino del fenomeno dell’Enrosadira.

Pausa, pace e panorami

Quando si pensa ad uno splendido finale di giornata sugli sci, il pensiero va subito ai rifugi dove si celebra la tradizione dell’aprés ski. Dalle baite, infatti, riecheggiano risate fragorose e musica festosa. Qui le emozioni del pomeriggio trascorso sulle piste vengono celebrate a dovere.

Chi, invece, vuole concludere la sua giornata all’insegna dello sci avvolto nella pace, chi cerca l’avventura lontano dal viavai delle piste e chi desidera vivere il lato più sereno della “sua” area sciistica, si accomodi pure all’interno delle cabine dell’area sciistica Carezza. Il momento perfetto è proprio quando gli altri sciatori hanno già sostituito da un po’ le racchette da sci con un aperitivo. 

È una lunga e splendida corsa che parte direttamente dal centro di Nova Levante e che arriva fino all’area sciistica del paese. Nessuna coda d’attesa, cabine piacevolmente silenziose. Arrivati in cima ci si diverte scendendo a ripetizione le piste ormai quasi vuote. Calata la sera, infatti, ad animare le piste rimangono solo i veri “fanatici dello sci”, che si confondono con il candore del paesaggio innevato. 

Ma bisogna tenere d’occhio l’orologio se si vuole approfittare dell’ultima corsa degli impianti che conducono fino al Rifugio Fronza alle Coronelle dove, al piano superiore, si trova la Laurins Lounge. Nel rifugio ai piedi della parte occidentale del Catinaccio, dove durante il giorno sul bancone si susseguono Wiener Schnitzel, tagliolini al ragù di cervo e bombardini, all’ora dell’aperitivo regna la tranquillità. Qui si intrattengono solo un paio di sciatori alpinisti che il giovedì, dopo il lavoro, si tengono in forma salendo fino a 2.337 m al cospetto del Catinaccio.

Sunset Skiing Aperitif
Paese innevato di Nova Levante
Laurins Lounger Catinaccio tramonto

Aperitivo with a view

Giunti sulla terrazza del rifugio si resta puntualmente colpiti dall’incantevole panorama e si acquisisce consapevolezza. Qui, al margine più estremo e superiore dell’area sciistica, direttamente ai piedi delle straordinarie sfumature rosse del Catinaccio, lo sguardo si posa sulle Dolomiti e sull’infinità dell’orizzonte.

Avvolti dalle calde coperte, gli ammiratori dello spettacolo naturale siedono ai tavolini e lasciano vagare i loro pensieri, sorseggiando uno Sunset Skiing Aperitivo accompagnato da qualche sfizioso snack. Ed è così che si lasciano incantare dalla vista mozzafiato e che sottovoce augurano la buonanotte all’essere fantastico che, secondo la leggenda, ha creato questo spettacolo straordinario...

Sunset Skiing Aperitif
Sunset Skiing Aperitif
Partenza verso il tramonto

Nils Reddig

Nils Redding trascorre il suo tempo libero più di tutto nelle montagne con la sua famiglia. Il social media performance marketer di clicktext sa esattamente, cosa fanno le storie vere! E le trova quasi sempre nella natura della Val 'Ega. Da mettere iscritto!